Come Riparare Dati da Cd

febbraio 28, 2017Guide Standard

Uno dei difetti più significativi dei Compact Disc che hanno portarto alla loro sostituzione con meccanismi più performanti, e’ la loro facile tendenza ad essere graffiati e danneggiati. In alcuni casi, tuttavia, se i graffi non sono eccessivi è possibile far funzionare di nuovo i CD con semplici rimedi fai da te.

In questa guida non mi propongo di offrire metodi miracolosi, ma tenterò semplicemente di indicarvi le migliori soluzioni in caso di supporti non eccessivamente danneggiati. La prima opzione -la più semplice- è quella di provare a far funzionare il CD su altri lettori (in particolare masterizzatori): è possibile che alcuni lettori, infatti, siano abbastanza potenti da essere più precisi nella lettura. Se riuscite nell’impresa, eseguite immediatamente un backup dei dati.

Se questo metodo non ha funzionato, dovrete cercare di diminuire l’entità dei graffi. Per poterlo fare è necessario utilizzare dei lucidanti, che con la loro leggiore azione abrasiva porteranno all’asportazione dei solchi. Uno dei più efficaci lucidanti naturali è il potassio, pertanto potete tranquillamente utilizzare la buccia di una banana, è lo stesso metodo che in passato si usava per lucidare le scarpe. Prendete la buccia di una banana e strofinatela delicatamente sulla superficie del disco per una decina di minuti. Lavate via i residui alla fine con l’alcool.

Un altro metodo si basa invece sul dentifricio: applicate una modesta quantità di dentifricio sul CD, e spalmatelo sull’intera superficie con un panno. Eseguite lo stesso trattamento seguito con la buccia di banana: strofinate per una decina di minuti e poi risciaquate. Fate attenzione a non usare troppa forza, altrimenti rischierete di peggiorare la situazione.

L’ultimo metodo è identico ai primi due, utilizzando però dei lucidanti prefessionali: il polish per le automobili oppure per i graffi del display del telefono. Sono sufficenti poche gocce seguite da un leggero massaggio per una decina di minuti. Attenzione: i prodotti professionali sono più abrasivi del dentifricio quindi siate molto delicati.

Ricordatevi sempre di spolverare e pulire il disco prima di applicare qualsiasi prodotto: i granelli di polvere, infatti, sono la prima cauda di graffi sui dischi. E’ sufficiente che spolveriate con un panno in microfibra o in cotone e in seguito laviate con alcool oppure detergente per vetri. Ripetete l’operazione anche alla fine della procedura.